Insomma, allora è vero per davvero.

"Questa mia canzone la vorrei veder volare, sopra i muri di Firenze per poterti conquistare"

Firenze, via Romana


Get Lucky

Pare io abbia passato lo scritto. Oh cazzo.

Come tutte quelle parole non dette, che si dicono poi a distanza di chilometri.

Come tutto il non accaduto e la speranza di poterlo fare accadere.

Come tra la paura di lasciarsi andare e la paura di non vederti ma più.

Come Firenze non far la stupida ti prego, dammi una mano a farlo tornare qui.

Guido Catalano

Ciao, volevo dirti che mi manchi già.

C’è chi se ne va perché lo decide. ( che col senno di poi: Ciao, grazie mi hai fatto un favore).

C’è chi se ne va per inseguire un sogno. ( che io, mi sa,  quell’isoletta greca la odio un monte)

C’è chi se ne va per la naturale scadenza di un contratto ( e vorrei dirti e non ci son riuscita che, anche se non ho mai ben capito il nostro rapporto, mi mancherai e tanto).

Insomma, io ho diversi problemi. Tra questi ci sono soprattutto le mancanze.

Guido Catalano

Ascoltato 67 volte
Local Natives - You & I ( LIve)

quelmareciavevafregato:

Pavese, quanto ti amo.

(Fonte: one-two-twelve)

Era il 5 di aprile.
E tirava una brezza che dava un colore alla quiete e profumo di pane alle olive.
Lei pure mi vide, e forse sorrise.
Non sono sicuro, ma forse davvero sorrise.
Perché all’improvviso fu molto più forte l’odore del pane alle olive.

Daniele Silvestri - L’Autostrada

[..]

Ti prende in piena fronte questa primavera strana
come una padellata di ghisa in viso.
Com’essere investito da un autoarticolato
pieno di gattini glassati azzurri, rosa e blu
al gusto di caramella Mou.

[..]

È proprio come quando che ti prendi la primavera in fronte
è proprio come quando l’Universo s’è deciso
che era il momento di muovere un po’ il culo.


Guido Catalano - È come quando che ti prende la primavera in fronte

Ho la capacità di stare mesi senza avere nessuno per la testa.

Ma poi mi bastano gusti musicali simili ai miei, una certa complicità ed una buona dose d’ironia che la testa la perdo in cinque minuti.

Ovviamente, per la persona sbagliata.

Ma alla fine,  se mi ritrovo a sorridere come una bambina per una caramella contro la tosse e un bigliettino lasciati sulla scrivania, va bene un po’ anche così.

Infondo, la Primavera quando arriva, arriva.

Somewhere, Firenze vol.2 

1 2 3 4 5 6 7 8 Next Page